Works

Progetto ITALIA LIBERTY

Progetto ITALIA LIBERTY

A un secolo dall’affermazione della diffusione di un movimento culturale che ha influenzato tutte le forme d’arte si sente la necessità di tracciare una riflessione organica che investa l’intero territorio nazionale e dia un panorama completo del fenomeno Liberty confrontandolo con le realtà internazionali. A partire dagli anni Settanta sono stati condotti corposi studi su molteplici realtà interpretative dello stile Liberty e le sue applicazione in tutte le forme dell’arte, della cultura e del costume, differenziandosi a seconda delle diverse aree geografiche. Tali ricerche hanno fornito una serie di risultati approfonditi per quanto circoscritti a singoli argomenti e a fenomeni eclatanti. ITALIA LIBERTY®  è un progetto culturale che tratta fondamentalmente lo stile Liberty o Art Nouveau se siamo in Francia. Questo movimento artistico, storico e culturale che ebbe origine e diffusionein Europa tra fine ‘800 e primi ‘900, assume a seconda del luogo in cui siamo diverse nomenclature, come ‘’Jugendstil’’ in Germania, ‘’Secessione’’ in Austria o ‘’Modernismo’’ in Spagna. Sito web: www.italialiberty.it Come nasce Il progetto ITALIA LIBERTY, ideato e curato da Andrea Speziali ha origine da un percorso nato nel 2010 con la pubblicazione di A. Speziali, “Una Stagione del Liberty a Riccione“, Maggioli Ed, in cui l’autore considera per la prima volta l’aspetto dello stile Liberty a Riccione principalmente nell’architettura della cittadina balneare, studiando il caso di villa Antolini, villino del 1923 progettato dell’architetto di origini dalmate Mirko Vucetich (Bologna 1898 – Vicenza 1975), oltre a dimore come la Pensione Florence, la cui committenza aveva origini ebraiche, o villa Emilia dell’Ing. Silvio Avondo, la cui foto dell’abitazione fu pubblicata nella rivista “La Casa”, di Novissima 1908, e... leggi tutto
100 Riccione (1922-2022)

100 Riccione (1922-2022)

Nel 2022 si festeggiano 100 anni da quando Riccione è diventato Comune autonomo da Rimini. E’ datato 19 ottobre 1922 il decreto ministeriale che ne sancisce l’autonomia e sarà proprio il 22 ottobre che sarà festeggiato l’evento. Prima però è stata realizzata la pagina facebook per i 100 anni di Riccione (1922-2022). Un modo per conoscere gli sviluppi in costante aggironamento dal 2012 al 2022 verso il centenario della ”Perla verde dell’Adriatico”. Social Network Facebook > www.facebook.com/100Riccione Google > https://plus.google.com/u/0/+riccione Instagram > #100riccione   Nel frattempo si accendono 95 candeline … Sono passati 95 anni da quando Riccione è diventato Comune autonomo da Rimini. E’ datato 19 ottobre 1922 il decreto ministeriale che ne sancisce l’autonomia ed è proprio il 22 ottobre prossimo che sarà festeggiato in piazza il suo 95° compleanno. L’amministrazione comunale ha deciso di dedicare una vera e propria festa alla ricorrenza, fatta di musica, ironia e un immancabile brindisi con i cittadini. L’appuntamento è per il pomeriggio di domenica 22 ottobre in Piazzale Ceccarini. Si parte alle 17.00 con il reading di Arianna Porcelli Safonov, blogger, attrice, conduttrice e scrittrice, le sue letture acquisiscono gli abiti di eleganti pezzi di stand-up comedy ricreando mondi surreali ma anche “angoli crudi della società in cui ci hanno costretto a nascere senza chiedercelo prima”. L’attrice porterà a Riccione un monologo scritto appositamente per l’occasione. Il cuore della festa sarà la musica “punk da balera” degli Extraliscio, la band di culto di una nuovissima scena nata dall’incontro tra Mirco Mariani, uno dei più creativi sperimentatori italiani, e Moreno il Biondo, la più grande rockstar della Romagna. La musica degli Extraliscio mescola elettronica e brani della tradizione, melodie... leggi tutto
Immagine coordinata per la pagina ”Riccione Sparita”

Immagine coordinata per la pagina ”Riccione Sparita”

Sulla scia della pagina facebook di ”Rimini Sparita”, asssociazione onlus a Rimini (Presidente Nicola Gambetti), il 25 dicembre 2012 è stata avviata sempre dall’associazione la pagina ”Riccione Sparita”. RICCIONE SPARITA è una pagina iconografica sulla Città di Riccione, “con limite cronologico 1990”. La storia e le storie della “Perla Verde dell’Adriatico”. Pagina: https://www.facebook.com/pages/Riccione-Sparita Per questo progetto Andrea Speziali ha curato l’mmagina coordinata. L’iconografia che rappresenta la pagina è il manifesto pubblicitario illustrato da Aldo Mazza nel 1925. Tale grafica rientra nel perido della Belle Epoque. Il Logo è stato progettato con un carattere tipografico del periodo rivisto in chiave contemporanea.   Download logo per copyright nelle foto:  Loghi riccione sparita copyright.psd IMMAGINE COORDIANTA               BOZZE www.andreaspeziali.it   RICCIONE La Perla Verde dell’Adriatico di Andrea Speziali Nell’anno dell’unificazione italiana 1861, nelle sei parrocchie che costituiranno il territorio che nel 1922 dell’autonomo Comune di Riccione, vivono complessivamente poco più di 1.000 abitanti, suddivisi tra le ‘’Casette’’ del ‘’vecchi paese’’, la parrocchia di San Lorezino, altri nuclei parrocchiali e le case coloniche . 1 gennaio 1862, il treno Omnibus della linea Bologna-Ancona, inaugurata il 10 novembre 1862. In quell’anno gli abitanti di Riccione sono in paese 462, nel ghetto 49 e in campagna 547. Effettua la prima fermata a Riccione, al casello che si affaccia sul percorso tra il ‘’vecchio paese’’ e la spiaggia, denominato in dialetto ‘’ la viola’’ cioè la viuzza, il sentiero che portava al mare. Successivamente ‘’la viola’’ diventa prima viale Viola per diventare nel 1892 viale Maria Ceccarini. 1865. Il treno Omnibus, dopo una sperimentazione triennale, ferma regolarmente al casello di... leggi tutto
Comitato per le celebrazioni del 100 Teatro Sperimentale degli Indipendenti

Comitato per le celebrazioni del 100 Teatro Sperimentale degli Indipendenti

In occasione del centenario dalla nascita del Teatro Sperimentale degli Indipendenti (Roma) fondato da Anton Giulio Bragaglia e Mirko Vucetich è stato istituito un comitato su idea di Andrea Speziali. Il Teatro fu attivo fino al 1931, mettendo in scena, oltre a un repertorio sperimentale, pantomime e spettacoli di danza. Tale comitato ha lo scopo di realizzare manifestazioni culturali sul tema del teatro, danza e musica per l’anno delle celebrazioni: 2013.     Una tra le iniziative in programma è la mostra ”Mario Mirko Vucetich: Scenografo, regista e attore” in progetto per l’estate 2013 a Rimini presso l’Archivio di Stato a cura di Andrea Speziali. Una mostra simile, già curata da Speziali, ”Mirko Vucetich: Dal Futurismo al Novecent0” fu realizzata presso il Castello di Marostica (31 agosto-14 ottobre 2012) di fronte alla famosa piazza dove Vucetich negli anni ’50 ideò la famosa Partita a Scacchi. La mostra sul poliedrico Vucetich (Bologna 1898-Vicenza 1975) sarà fondamentale per capire il legame che l’artista ebbe con gli intellettuali dell’epoca che conobbe all’interno del Teatro Sperimentale degli Indipendenti a Roma. Tra essi si segnalano personaggi e artisti come Arturo Martini, Sergio Tofano, Giuseppe Bottai, Corrado Pavolini ecc… In progetto vi è anche una mostra fotografica sui teatri del Novecento. L’idea di Speziali intende promuovere il progetto coinvolgendo fotografi professionisti e non attraverso la pubblicazione di un bando per partecipare a tale concorso. Il comitato valuterà in seguito le fotografie proposte. Entra in gioco il tema dell’architettura Liberty e razionalista. Pagina Facebook: https://www.facebook.com/TeatroSperimentaleIndipendenti Il logo progettato da Andrea Speziali fa riferimento alla seguente pubblicaizone relativa al Teatro: Alberto Cesare Alberti, Sandra Bevere, Paola Di... leggi tutto
Pagina 5 di 7« Prima...34567