Al via il progetto Adriatico Liberty

Al via il progetto Adriatico Liberty

Dopo il progetto ”Romagna Liberty” concretizzatosi tra il 2011 e il 2012 in una monografia, una mostra itinerante, una rubrica settimanale sul quotidiano ”La Voce di Romagna” e una serie di conferenze sul tema,  il 2013 vede l’avvio di ‘ADRIATICO LIBERTY, La costa  tra la fine ’800 e gli inizi del ’900.

Come spiega Andrea Speziali, curatore e autore del progetto, l’architettura balneare lungo la costa del Mar Adriatico è ricca di edifici prevalentemente in stile Liberty.
Città come Rimini, Riccione, Pesaro, Civitanova Marche, Grottamare, Trieste e Venezia, nonostante  abusi edilizi e demolizioni,  sono città ricche di esempi originali di quelle che erano le architetture di un’epoca dorata conosciuta  nel mondo come “Belle Epoque”.

L’idea di questo progetto deriva dall’esigenza di portare alla luce un periodo storico-artistico fino ad oggi poco considerato.

 

Il progetto è stato avviatro attraverso il seguente appuntamento forlivese.
Nel contesto fieristico ”Babilonia” (Romagna fiere), la mostra sarà caratterizzata dalla presentazione al pubblico di fotografie e documenti storici quali cartoline e depliant originali, riguardanti principalmente l’architettura romagnola tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 in località come Cattolica, Riccione, Rimini, Viserba, Cesenatico, Cervia e Milano Marittima.
Tra i documenti esposti, si segnalano i disegni di edifici firmati da importanti architetti dell’epoca come il dalmata, attivissimo in Romagna, Mario Mirko Vucetich (1898-1975), Matteo Focaccia (1900-1975), Paolo e Alberto Sironi, i fratelli Somazzi che progettarono il Grand Hotel di Rimini, Giuseppe Palanti, Rutillio Ceccolini e altri autori meno noti.

 

“ADRIATICO LIBERTY: La costa  tra la fine ‘800 e gli inizi del ‘900”  si preannuncia come un viaggio a ritroso nel tempo, capace di fare rivivere, tramite immagini ed importanti documenti storici,  un’epoca  che, nonostante le sue ombre, trasmise ottimismo in arte e architettura, lasciando in “riviera”  edifici di inconfondibile eleganza i quali devono oggi  essere protetti e valorizzati.

 

 

 

http://www.italialiberty.it/adriaticoliberty/

https://www.facebook.com/adriaticoliberty

http://www.flickr.com/groups/adriaticoliberty/

 

Salva


Condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*