Profumo ‘‘Shark’’

Profumo ‘‘Shark’’

Partendo infatti dall’idea di una goccia, ha elaborato il progetto di una bottiglia- scultura, dalle linee assolutamente pulite, essenziali, ma altrettanto originali, e ora vuole dare un valore aggiunto alla sua creazione, rendendola funzionale e legandola a un prodotto. Ha presentato il progetto anche a una nota ditta di prodotti cosmetici, ma, come tutti i padri che vorrebbero sempre il meglio per la propria creatura, sogna un’essenza molto particolare, alla cui realizzazione vorrebbe addirittura dare il suo personale contributo in collaborazione con qualche profumiere esperto o, ancora meglio, esordiente. Il profumo “Shark”, frutto nella sua totalità della ricerca e creatività giovanile, potrebbe in tal modo racchiudere in una boccetta l’aroma, l’essenza del nostro tempo e realizzare il sogno futurista di un’opera d’arte a trecentosessanta gradi: si vede, si tocca, si annusa, si assapora e si sente nell’aria attraverso l’eco dei sospiri e respiri stimolati dai suoi effluvi.

 

La stampa ne parla…

 

Solo a un artista creativo e appassionato come Andrea Speziali, che segue l’ispirazione del momento, s’innamora di un’idea e subito le dà concretezza di forma, immagine e colore, senza pensare ai risvolti pratici di ciò che sta realizzando, sarebbe potuto accadere quanto sto per raccontare.
Andrea, ventenne riccionese appassionato d’arte e artista egli stesso, ha già meritato l’attenzione della stampa a proposito del suo “innamoramento” per una villa storica di Riccione, villa Antolini, da cui è scaturito uno studio sull’eclettica figura dell’architetto Vucetich , che presto si concretizzerà nella pubblicazione di una monografia a lui dedicata.
Ora torna a far parlare di sé perché ha realizzato….. un contenente per cui cerca un contenuto! Partendo infatti dall’idea di una goccia, ha elaborato il progetto di una bottiglia- scultura, dalle linee assolutamente pulite, essenziali, ma altrettanto originali, e ora vuole dare un valore aggiunto alla sua creazione, rendendola funzionale e legandola a un prodotto. Ha presentato il progetto anche a una nota ditta di prodotti cosmetici, ma, come tutti i padri che vorrebbero sempre il meglio per la propria creatura, sogna un’essenza molto particolare, alla cui realizzazione vorrebbe addirittura dare il suo personale contributo in collaborazione con qualche profumiere esperto o, ancora meglio, esordiente. Il profumo “Shark”, frutto nella sua totalità della ricerca e creatività giovanile, potrebbe in tal modo racchiudere in una boccetta l’aroma, l’essenza del nostro tempo e realizzare il sogno futurista di un’opera d’arte a trecentosessanta gradi: si vede, si tocca, si annusa, si assapora e si sente nell’aria attraverso l’eco dei sospiri e respiri stimolati dai suoi effluvi.
Non sarà questo il “Grande sogno” sessantottino di Michele Placido, di cui si discute tanto in questi giorni, ma è solo uno dei tanti sogni di un artista in erba, Andrea Speziali che, in attesa di vederli realizzati, continua a studiare all’Accademia, dipingere, scolpire e, nella stagione estiva, a fare il bagnino perché, come sostiene babbo Rudy, rifacendo il verso a due giovani che erano tornati affamati alle rispettive dimore dei genitori dopo solo due giorni di fuga d’amore, “ va bene l’amore( per l’arte, in questo caso), ma ci vuole anche la piada!”

Giancarlo Cherubini

Salva


Condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*